FALSE CREDENZE

Spesso nei manualetti da scaffale di Feng Shui si trovano indicazioni del tipo:

NO - dormire con la testa (sempre) rivoltra a Nord. SI – si deve tener conto dell’orientamento dell’edificio, del clima e delle necessità energetiche personali.

NO – avvalersi (necessariamente) di un arredamento etnico.

SI – seguire il proprio gusto stilistico.

NO - decorare la casa riempiendola con amuleti che non coincidono col credo personale.

NO - ritenere vi siano abitazioni, comunemente, sfavorevoli

SI - un luogo negativo per uno, può essere, viceversa, positivo per un altro!

Queste sono, solamente, alcune delle citazioni che si leggono di sovente, e, da considerarsi totalmente fasulle (quelle indicate con NO), infatti, un intervento Feng Shui non è mai palese a livello meramente estetico, la sua valenza sta nell’armonizzazione e nel riequilibrio a livello energetico! E’ bene, ricordare che il Feng Shui non è: magia, superstizione, stile d’arredamento o architettonico, ma, bensì, è una scienza che permette all’energia del nostro habitat di supportarci.